come imparare a fare kitesurf velocemente

COME INIZIARE A FARE KITESURF VELOCEMENTE?

Se vuoi capire come iniziare a fare kitesurf velocemente, anzitutto devi valutare se questo sport combacia con la tua attitudine e le tue abilità. La cosa principale è avere una buona dimestichezza con l’Acqua e non averne paura. È infatti fondamentale essere a proprio agio al mare e nei laghi in condizioni atmosferiche avvincenti. Bisogna poi aver la giusta dose di coraggio, pazienza e voglia di mettersi in gioco. Queste sono le basi per riuscire a controllare uno degli elementi più inafferrabili: il Vento. Se fino a qui ci sei, e magari ti sei pure emozionato, preparati perché stai per leggere i quattro consigli principali per iniziare ad approcciare il kitesurf!

1) TROVARE IL POSTO GIUSTO 

Sembra una banalità, ma per fare kite servono due elementi fondamentali: l’acqua ed il vento. Se provi a pensarci però non sono molti i posti dove entrambi questi elementi si trovano nella giusta quantità ed in maniera accessibile così da permetterti di iniziare a fare kite in sicurezza. Se ci pensi al mare le spiagge sono spesso affollate e trovare la giornata con il giusto vento il più delle volte è un’ impresa. Nei laghi invece l’acqua diventa subito profonda e non si ha la possibilità di provare in sicurezza.

Noi della scuola kite VKC, dopo molti tentativi e ricerche, abbiamo avviato la nostra scuola su uno dei posti migliori a livello logistico e per condizioni atmosferiche: Il Lago di Santa Croce (BL). Qui, grazie alla posizione e particolare conformazione del territorio, soffia un vento dell’intensità perfetta per fare le prime prove con l’aquilone. La cosa migliore è che si può fare pratica su una piccola baia dove l’acqua è alla giusta altezza per permetterti di iniziare a fare kitesurf velocemente e pensando solo al divertimento.

2) UTILIZZARE L’ATTREZZATURA GIUSTA E SICURA 

Anzitutto bisogna capire cosa ci serve per andare in acqua e come dev’essere fatto:

Scindendo la parola Kite-Surf troviamo:

  • Il termine “Kite”, che in inglese vuol dire: Aquilone.

  • Il termine “Surf” che è utilizzato per indicare le discipline in cui si scivola sull’acqua sopra ad una tavola.

Di conseguenza avremo bisogno di un aquilone sviluppato tecnologicamente, che ci permetta di controllare il vento per spostarci. Inoltre il kite deve poter galleggiare nel caso in cui cada in acqua ed essere messo in sicurezza istantaneamente se vogliamo che non crei più trazione e ci sposti. Anche la tavola si è sviluppata nel corso degli anni per permettere un controllo dell’andatura agevole ed in sicurezza. Essendo questi strumenti in continua evoluzione il nostro consiglio è quello di aspettare ad acquistarli. Soprattutto se si crede di aver trovato un’ occasione tra gli usati, è alta la possibilità di trovarsi connessi a del materiale che potrebbe rivelarsi per lo più pericoloso. E’ invece indispensabile svolgere un corso così da capire quale attrezzatura è la più adatta alle proprie esigenze e come utilizzarla. Ecco perché il prossimo punto è:

3) L’IMPORTANZA DELLA SCUOLA 

Per iniziare a fare kitesurf velocemente la cosa più sbagliata è pensare di imparare da soli e far volare un kite allo sbaraglio. Come risultato si potrebbe ottenere solo un progresso di apprendimento lento e potenzialmente pericoloso. Bisogna necessariamente affidarsi a una scuola certificata, con istruttori professionali che ti aiutino a massimizzare il processo di apprendimento ma in tutta sicurezza. Nel kite la componente teorica è strettamente collegata alla pratica. Va infatti studiata la meteorologia del posto in cui si fa kitesurf, la preparazione del materiale e tutte le norme di sicurezza. L’utilizzo di un’aquilone, che ad esempio genera una trazione sufficiente per sollevarci da terra di qualche metro, fa intuire la necessità di acquisire le competenze principali per gestirlo provandole in un ambiente sicuro e controllato da persone esperte. Questo per evitare di fare male a se stessi e agli altri.

 

4) LA PREPARZIONE ATLETICA  

Per iniziare a fare kitesurf velocemente basta veramente un minimo di atleticità. Se non fai sport da molto infatti il tuo corpo non sarà pronto ad un’ attività che comunque richiede un minimo di prestanza fisica e di riflessi.

Se non fai sport da qualche tempo consigliamo di iniziare a fare un pò di movimento (senza strafare) almeno due settimane prima di iniziare il corso di kite. Basta fare un paio di corsette alla settimana perché si riattivi la circolazione ed i i riflessi. Poi è indispensabile fare tre volte alla settimana delle session di air-squat e soprattutto di addominali che sono il gruppo muscolare più utilizzato nel kitesurf! Tutto qui, quindi veramente chiunque lo voglia può arrivare pronto fisicamente per entrare velocemente e facilmente nel mondo del kite.

Ora che conosci tutte le basi fondamentali se vuoi iniziare a fare kitesurf ti basta prenotare il corso che più fa per te tra i pacchetti che mettiamo a disposizione: BASE – AVANZATO – INDIPENDENTE.

Come imparare a fare Kitesurf velocemente